Valtartano – Gli abitati della Valtartano

Laterale rispetto alla Valtellina troviamo la Val Tartano.

L’isolamento geografico ha fatto sì che nei secoli le comunità

che vivevano sparse per la valle sviluppassero un forte senso

di identità e appartenenza. Molte sono le contrade distribuite lungo tutta

la Val Tartano, circa 40, di cui 13 si snodano intorno al centro di

Campo, 6 intorno a Tartano, 9 in Val Corta e 12 in Val Lunga.

 

Ciascuna contrada ha le proprie particolarità, anche in relazione alla

caratteristiche geografiche e climatiche della zona in cui è collocata: dalle

case sparse di alcuni abitati, agli insediamenti raccolti intorno a stretti vicoli.

Spesso anche le inflessioni dialettali erano diverse tra le contrade, come

conseguenza della vastità geografica della valle e della forte aggregazione

delle singole piccole comunità. Ogni contrada ha un nome, generalmente dialettale,

che ne descrive le particolarità; allo stesso modo il nome dei loro abitanti è

descrittivo e spesso canzonatorio. Troviamo così le contrade di Costa

con i Lüganeghéer, Cantone con i Sciènsa, Gavedo Piana con i

Cadèni, Sciucada con i Strepasciùk… ogni abitato è un piccolo mondo

immerso nei panorami straordinari della Val Tartano.

 

Ciascuna contrada accoglie il visitatore offrendogli piccole sorprese: oltre

alle case in sasso e legno, spesso affreschi ed edicole sacre arricchiscono i vicoli.

Portali antichi, chiesette, silenzio e corsi d’acqua scroscianti: questa è

l’esperienza che i paesi della Val Tartano possono regalare.

 

Produttore esecutivo: IL BIANCOSPINO Società Cooperativa Sociale https://www.ilbiancospino.info/