Sondalo – La Val di Rezzalo

Partendo da Fumero, frazione di Sondalo, si raggiunge la

Valle di Rezzalo percorrendo una strada militare che aggira gli ammassi

rocciosi del Corno di Boero. La Valle, inserita nel territorio del Parco

Nazionale dello Stelvio, ha conservato l’aspetto tradizionale, con le tipiche

e pittoresche baite ed è ricca di flora e di fauna di grande bellezza ed

interesse naturalistico. Si tratta di un vero e proprio museo all’aperto con

esempi girevoli di architettura rurale. La strada che percorre la valle fiancheggia

il torrente Rezzalasco, da cui il nome della vallata, e, tra boschi di larici

e pascoli, giunge alla piana di S. Bernardo, dove sorge la chiesetta omonima.

 

Il viaggiatore amante della natura e delle passeggiate può proseguire il percorso

che conduce a Clevio, ad oltre 2000 metri di quota, dopo aver attraversato boschi

di larici e un fitto sottobosco di mirtilli e rododendri. Qui il paesaggio assume

un aspetto di alta montagna ed al bosco si sostituiscono i pascoli.

Sul Passo dell’Alpe si possono ancora osservare i resti della linea

fortificata della Prima Guerra Mondiale, con gallerie, trincee e fortini.

Anche la fauna è quella tipica del parco Nazionale dello

Stelvio: camosci, cervi, caprioli, marmotte, volpi, il gallo forcello

e, talvolta, si può avere la fortuna di incrociare con lo sguardo il

volo maestoso dell’aquila reale. Una passeggiata in

Val di Rezzalo riporta ad un contatto vero e pieno con la natura

che a questo luogo ha dato il meglio di sé.