Mazzo di Valtellina – il Mortirolo

Un nome mitico, temutissimo e rispettato da ciclisti e appassionati di

ciclismo: il Passo del Mortirolo, situato a 1852 metri di altitudine.

La salita al Mortirolo da Mazzo di Valtellina è considerata, ciclisticamente

parlando, la salita più dura d’Europa e rappresenta una sfida per gli

appassionati del pedale. Le pendenze della strada sono proibitive, dal

10 al 18% per un dislivello totale di 1300 metri! Proprio per questa

caratteristica, la salita epica al Mortirolo è diventata una delle tappe

classiche del Giro d’Italia. Il Passo della Foppa (questo l’altro nome del Mortirolo)

mette in comunicazione la Valtellina con la Valcamonica ed ha anche una

grande valenza geografica e storica: è una delle principali vie che dal

Bresciano e Trentino portano alla Valtellina e da sempre è un

importante passaggio per i viandanti. Il Passo del Mortirolo non

è solo un’attrattiva per gli appassionati di ciclismo, ma anche per

tutti coloro che vogliano godere di panorami straordinari e di vette

verdeggianti. La salita al Mortirolo riserva infatti vedute mozzafiato

sulla Valtellina e offre al visitatore la possibilità di ristorarsi in baite e

alpeggi adagiati nelle verdi conche sulla montagna.