Madesimo – Lo Sci e l’Alta Montagna in Valchiavenna

La Valchiavenna si può considerare un microcosmo di bellezza

paesaggistica e culturale, ma c’è anche un paradiso per gli sportivi

appassionati di neve: la Valle San Giacomo (o Valle Spluga).

In particolare Campodolcino e Madesimo hanno tradizionalmente

una vocazione turistica, legata al clima e al paesaggio.

Dagli anni ’50 del secolo scorso queste località hanno vissuto

il turismo di massa, legato alla stagione invernale e all’attività sciistica.

Già in quegli anni nascono gli impianti sciistici e la funicolare Campodolcino-Alpe Motta.

 

Una storia gloriosa e un impegno costante per migliorare e modernizzare

le strutture turistiche nel corso degli anni. Ma cosa offrono oggi

Campodolcino e Madesimo per gli sportivi e gli appassionati

della “settimana bianca”? Piste da sci di fondo, di discesa, splendidi

panorami per passeggiate e ciaspolate, il tutto servito dal trenino

sotterraneo Sky Express e da cabinovie, funivie e seggiovie…sono ben

60 i chilometri di piste per gli appassionati di sci! Non dimentichiamo

che l’alta montagna in Valchiavenna non offre solo neve e sci, ma anche

cultura e natura.  Il viaggiatore che raggiunge l’alpe Motta, a quota

2000 metri, può ammirare la statua della Madonna d’Europa e lo

splendido Lago Azzurro, che lasciamo raccontare da questa

lirica: “Né con un raggio il sol, nè timida un´anima d´aura rincrespa il

velo puro de l´acque. S´ode lento di quando in quando tinnire il campan

de le vacche sperse nel pasco raro tra´ larici alti. Quando divenni io qui? Sospese

giá l´ora il suo passo od io giá vissi spirito errante qui?”

Si sente tutto lo stupore per la bellezza e la pace di questi

luoghi…..e Giosué Carducci, che tanto li amò, volle rendere loro omaggio.

 

Una produzione esecutiva: Il Biancospino ONLUS Cooperativa Sociale  

https://www.ilbiancospino.info